Oltre la ISS, Osservare gli Altri Satelliti

Amo guardare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e non ci si stanca mai di fotografarla o di condividere con altri la sua spettacolare piccola forma ad H guardandola attraverso il telescopio in compagnia di vicini ed amici. La stessa cosa vale per i satelliti Iridium che riflettono, grazie ai loro pannelli solari, la luce del sole. Un giorno però, ho pensato a tutti gli altri satelliti che vediamo incrociando il cielo, puntando il telescopio o aspettando le Perseidi. Non credi che dovremmo conoscerli meglio?


Un flare del satellite Iridium 45 . I satelliti del sistema Iridium orbitano ad una quota di 485 miglia (780 km) e sono tipicamente visibili ad occhio nudo.

Al 31 dicembre 2016 sono stati contati 1.459 satelliti attivi in orbita e circa 7.500 inattivi, inclusi i moduli dalle varie fasi di razzi che fluttuano intorno alla Terra. E questi sono soltanto i grandi avvistamenti. Mentre il Comando Strategico Statunitense ha rilevato 17.852 oggetti in orbita a partire da luglio scorso, si stima che ci siano 170 milioni di pezzi di detriti più piccoli di un centimetro (aggiornato a luglio 2013) che sono in orbita intorno alla Terra. Tra questi detriti ci sono anche un guanto perso dall’astronauta Ed White durante il suo volo Gemini 4 del 1965, una parte delle ceneri di Gene Roddenberry, creatore di Star Trek, una borsa portautensili che scivolava dalla stretta di Heide Stefanyshyn-Piper mentre lavorava su un pannello solare ISS nel 2008. Classificato come ISS DEB (TOOL BAG) e dato il NORAD ID ufficiale 33442, fu facile da avvistare con un binocolo a magnitudine + 6.4 prima che la sua orbita finalmente decadesse.

Facciamo una Lista

Tra i migliori siti di monitoraggio satellitare troviamo sicuramente heavens-above.com. Mentre ci sono molti ottimi siti di monitoraggio satellitari e programmi di previsione software, a noi piace Heavens Above per via delle sue molte opzioni e grandi mappe. Per utilizzarlo, accedi e seleziona la tua città, quindi torna alla homepage e fai clic sulle quotazioni giornaliere per i satelliti più luminosi che puoi trovare a sinistra della pagina. Sarai reindirizzato ad un elenco di satelliti che potrai filtrare per grandezza a seconda della luminosità del tuo cielo.
Utilizza il controllo di magnitudo (sotto le caselle a discesa per la data), per richiamare solo quei satelliti abbastanza luminosi da essere osservabili nel tuo cielo. Se sei fuori nelle ore più piccole, seleziona il pulsante Mattina. Ricorda che la luminosità elencata è il punto di grandezza massimo dell’oggetto – per gran parte del suo percorso, può sembrare notevolmente meno luminoso e più spento.

[adinserter name=”Block 1″]

La ISS e gli Altri Satelliti

Questa è fondamentalmente la differenza principale tra ISS e altri satelliti. Ogni altro satellite è molto più piccolo dell’ISS e viaggia in orbite più alte, quindi possiamo solo seguirli per un segmento di cielo, circa un quarto o un terzo del loro percorso completo, prima che diventino troppo deboli per essere avvistati.

Molti degli oggetti che si intravedono nel cielo sono ciò che rimane degli stadi superiori dei razzi usati per inviare una miriade di satelliti russi della serie Kosmos in orbita. Questi includono ricognizioni militari, apparecchiature scientifiche e sonde lunari. Ma anche la NASA e l’ESA non vengono meno quando si tratta di fornire materiale da osservare.

Alcune delle orbite

La maggior parte dei satelliti e tutte le stazioni spaziali equipaggiate sono in orbita bassa (Low-Earth Orbit conosciuta come LEO) e si trovano ad un’altitudine di circa 180 km (1.200 miglia) sopra la Terra. Ciò include l’ISS, il telescopio spaziale Hubble, i satelliti che osservano la Terra, quelli spia e gli Iridium. Successivamente, i più numerosi, sono più di 400, troviamo quelli per TV, comunicazioni e satelliti meteo in orbita geosincrona stazionaria (GEO). Questi satelliti orbitano ad altitudini superiori a 36.000 km e hanno periodi orbitali di 24 ore, come la rotazione della Terra. Ciò consente loro di “spostarsi” sulla stessa posizione e fornire un flusso continuo di dati della stessa regione del pianeta. Essi servono anche a trasmettere i segnali televisivi di tutto il mondo.

Un numero minore di satelliti, inclusi i Satelliti di Posizionamento Globale (GPS) che sono così utili per trovare il negozio di gelati più vicino, e satelliti per l’ambiente spaziale per misurare gli effetti di radiazioni e detriti spaziali, occupano orbite a media Terra (MEO) ad altitudini che vanno dai 2.000 chilometri a 36.000 chilometri circa.

Trova le Rotte dei Satelliti

Tutti i satelliti ricevono un numero di catalogo NORAD a 5 cifre, che lo rendono molto comodo da identificare nei cieli sopra di noi. Per utilizzare questa funzione, tornate su sito Heavens Above e fate clic sul link Database Satellite. Nella casella, compilate il numero NORAD (Spacetrack), spuntate la casella solo in orbita terrestre, premete entra e vedrete il satellite nella parte superiore dell’elenco.

Qui in basso abbiamo messo insime una lista di satelliti che è facile da avvistare nelle notti stellate. Non fa mai male avere un pò di esperienza con spazzatura spaziale, la quale è sempre un tema caldo nelle notizie.

Lista di Satelliti da Osservare:
⦁ Lacrosse 5 R/B (rocket body)
⦁ Atlas-Centaur R/B (multiple rocket bodies in orbit)
⦁ Terra & Aqua (Terra’s counterpart)
⦁ Cosmos R/B (multiple rocket bodies in orbit)
⦁ BREEZE-M Debris Tank
⦁ Mayak (good luck!)
⦁ SL-16 R/B (multiple rocket bodies in orbit)
⦁ Tiangong-1 and Tiangong-2 (Chinese prototype space stations, both as bright as magnitude 1.5 )
⦁ The pair of TerraSar-X and Tandem-X
⦁ Hubble Space Telescope / HST (for observers in the southern U.S.)
⦁ ERS-1
⦁ Envisat
⦁ H2-A R/B (rocket body from November 2009 launch of IGS-Optical 3 satellite)
⦁ Cosmo-Skymed 1 (#31598)
⦁ USA 267 (#41334)
⦁ USA 215 (#37162)
⦁ Okean O (#25860)
⦁ Puoi anche sceglierli dalla lista fornitaci da Celestrak

Filippo Pavone

Ciao, sono Filippo! Giovane astrofilo con la passione per le riprese di oggetti del sistema solare. Nel tempo libero sviluppo Emout e mi occupo della sua manutenzione!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento